Parte decima : Domande frequenti

10.1 Qual’è l'obbiettivo del progetto WinDi ?

WinDi è uno strumento che favorisce  :

- la traduzione in 7 lingue

- la comprensione in 7 lingue

- l’apprendimento delle lingue straniere

Queste funzioni ne fanno uno strumento multilingue indispensabile in Windows, specialmente quando usiamo strumenti di comunicazione come Internet, ad esempio.

10.2 Qual’è la configurazione richiesta ?

Bisogna installare le applicazioni WinDi almeno in un PC 486 (Pentium raccomandatoà con 16 Mbytes di RAM (32 richieste). Per l’installazione delle 7 lingue occorre una memoria di 50 Mbytes di hard disk.

10.3. Che tipo di scheda sonora è richiesta da Voice for WinDi ?

Vedi la parte seconda " Voice for WinDi " del presente manuale.

10.4. Quali lingue di partenza e di traduzione possiamo usare in WinDi ?

WinDi è un software multidirezionale. Possiamo usare ogni applicazione a partire di qualsiasi delle 7 lingue, per ottenere le parole e le frasi nelle altre 7 lingue. L’interfaccia dell’utente è disponibile nelle sette lingue proposte da WinDi.

10.5. Possiamo installare meno di 7 lingue ?

Per quanto riguarda il dizionario, l’utente può installare meno di sette lingue ( ogni lingua neccessita circa 5 Mbytes di memoria). È impossibile aprire il dizionario in una lingua specifica se questa lingua non è stata installata. Invece, la coniugazione nelle sette lingue è sempre installata, e ciò permette di realizzare la traduzione in 7 lingue.

10.6. WinDi è in grado di tradurre in modo automatico un testo ?

No ! WinDi non è un traduttore automatico. WinDi propone diverse applicazioni di sostegno alla traduzione che funzionano in modo interattivo, per fornirvi strumenti affidabili ed efficaci (leggi pure la domanda 13).

Per prima cosa, il " Doppio Editore " di sostegno alla traduzione ed alla comprensione vi dà la possibilità di trasferire un testo in un doppio editore e di farlo " compilare ", in modo tale che WinDi ritrovi la traduzione d’ogni parola, una ad una, in una delle sette lingue. Una volta il processo di compilazione terminato, basta fare clic con il mouse su ogni parola contenuta nel testo per ottenerne la(le) traduzione(i).L’utente può allora inserire la traduzione nell’editore inferiore inserendoci le parole proposte da WinDi con il supporto delle sue conoscenze grammaticali della lingua di traduzione. Lo scopo dell’applicazione è d’usare al meglio la base di dati del dizionario nell’ambito della traduzione, per assicurare un supporto immediato alla traduzione parola per parola ed un supporto alla comprensione.

D’altra parte, WinDi Traduzione Diretta (WTD) permette di tradurre frasi dalla lingua madre verso sei altre lingue. A questo scopo, quest’applicazione propone una serie di frasi dalla struttura grammaticale specifica ed in cui ogni parola rappresenta una " variabile " che può essere comodamente modificata. L’utente sceglie una delle frasi e modifica ogni parola che contiene per crearne una nuova integralmente controllata dall’applicazione. Tocca all’utente,invece, controllare il contesto di traduzione. Infatti, quest’applicazione propone un supporto grammaticale che permette di creare frasi in lingue straniere che l’utente conosce bene o nulla, in modo semplice ed efficace. Questa soluzione molto interattiva fornisce traduzioni d’eccellente qualità.

10.7. È possibile usare ogni applicazione individualmente ?

Sì. Possiamo attivare ogni applicazione individualmente. Ognuna ha come scopo di rispondere ad un bisogno di traduzione particolare. Ogni applicazione WinDi dà accesso alle altre applicazioni tramite l’icona Menù o tramite icone specifiche.

10.8. Da dove provengono i dizionari ?

I dizionari sono stati realizzati da gruppi di traduttori che hanno lavorato insieme nella propria lingua materna per evitare ogni errore di traduzione. La creazione e la gestione di questa base di dati ha avuto inizio più di dieci anni fà ed ha coinvolto più di 80 persone fino ad ora.

10.9. Da quanto tempo esiste questo software ?

Uno studio di fattibilità del progetto WinDi è stato realizzato nel 1989. Le conclusioni hanno spinto alla realizzazione fine 1989, che ha debuttato con l’attuazione della base di dati multilingue (dizionari). Le altre applicazioni sono state concepite in seguito, l’una dopo l’altra. Language Dynamics continua a sviluppare il software per integrare nuove applicazioni utili ed efficaci.

10.10. Quante parole contengono i dizionari ? Che tipo di vocabolario è disponibile ?

I dizionari contengono più di 40.000 parole per ogni lingua ( al di fuori dei plurali e femminili dei nomi e delle forme coniugate). Più precisamente, si possono trovare 29.000 parole " generali " e 11.000 parole specializzate impiegate nell’ambito di diversi settori precisi come le finanze, il campo borsistico, la tecnologia, le assicurazioni, ecc. Tenendo conto dei plurali e dei femminili, e dellediverse varianti proposte per ogni nome, aggettivo e verbo, WinDi contine 3.350.000 parole ed esempi per lingua. La base di dati WinDi non può riunire tutta la terminologia che appartiene ai numerosi campi di conoscenza e diattività esistenti. Una tale base di dati sarebbe gigantesca, e il suo prezzo esorbitante. L’Accademia Francese ha conteggiato nella lingua francese 35.000 parole di vocabolario generale (escludendo il vocabolario tecnico). Questa osservazione fà di WinDi un’eccellente dizionario il cui scopo è d’aprire le barriere della communicazione (vedi pure la domanda 2.1.). Per ampliare la base di dati, vedi le istruzioni per l’uso, parte sesta " WinDi codifica ".

10.11. È possibile aggiungere parole nel dizionario ?

Sì. L’applicazione WinDi Codifica dà agli utenti la possibilità diaggiungere il proprio vocabolario nei dizionari WinDi. Quest’applicazione di codifica si rivela molto facile da usare. Inoltre, gli utenti non sono costretti d’aggiungere il vocabolario in tutte le lingue.

10.12. È possibile scambiare con altri utenti le modifiche e le aggiunte di nuove parole nella base di dati ?

Sì. Gli utenti possono estrarre le loro modifiche e fornirle ad altri utenti di WinDi, tramite le funzione d’importazione/esportazione disponibili nel modulo di codifica. Vedi il capitolo 6.3.1. per informazioni ulteriori.

10.13. Quanto può essere precisa la traduzione interattiva di frase (WTD) ?

La traduzione di frasi automatiche può essere molto precisa considerato che si basa su un concetto radicalmente diverso dai traduttori automatici. WinDi Traduzione Diretta (WTD) propone diversi gruppi di frasi pre-strutturate, nelle quali ogni parola è una variabile. WTD s’incarica pure di risolvere ogni problema grammaticale incontrato in queste frasi. Questo mezzo interattivo di creare frasi garantisce buonissimi risultati che gli utenti possono usare nel loro E-Mail.

Tuttavia, WTD non è in grado di tradurre tutto, per cui potrebbero esserci degli errori. Quest’ultimi sono dovuti a problemi d’accordo simili ad errori d’ortografia (specialmente per le declinazioni tedesche, molto difficili da gestire perchè dipendono soprattutto dal contesto in cui s’iscrive la frase). Questi sbagli sono in genere legati a punti di grammatica complessi propri alle difficoltà di una precisa lingua. Comunque, questi errori non impediscono il vostro corrispondente di capire il significato delle frasi tradotte da WTD. Mentre leggerà queste traduzioni nella sua lingua madre, il vostro corispondente noterà sicuramente gli sbagli, però capirà comodamente il messaggio. Infatti, le parole si collocano sempre nella frase secondo un’ordine che segue la " logica " della lingua. I piccoli errori del vostro testo saranno corrette facilmente dal corrispondente. Quest’ultimo apprezzerà oltretutto i vostri sforzi per comunicare con lui. Per verificare eventuali errori d’ortografia nella traduzione, potete usare le funzioni di " verificatore ortografico " del vostro programma di videoscrittura, purchè queste esistano nella lingua di traduzione. A questo scopo, importate le frasi tradotte grasie a WTD nel programma di videoscrittura tramite le funzioni " Copy-Paste " (Copiare-Inserire). Poi, usate la funzione " verificatore ortografico " del vostro programma di videoscrittura.

10.13.1. Si possono usare le espressioni idiomatiche in WTD ?

L’impiego di idioma è da evitare durante la creazione d’una frase in WTD. Qualche esempio è disponibile nei dizionari WinDi, però questi ultimi contengono soprattutto parole.

10.14. Cos’è previsto per le parole ambigue ?

Le parole che hanno diversi significati sono seguiti da una spiegazione in francese. Questo procedimento evita all’utente di scegliere il senso sbagliato d’una parola, a secondo del suo contesto. Otterrrete traduzioni corrette purchè abbiate scelto con attenzione il contesto d’ogni parola…

Ad esempio, la parola " avocat " in francese indica sia un frutto (avocado), sia una persona (avvocato). Tocca a voi scegliere il contesto più idoneo ! Per aiutarvi a tradurre parole con diversi significati, WinDi Dizionari vi fornisce un’informazione contestuale indispensabile a una traduzione di qualità.

10.15. Cosa succederà riguardante WTD se scrivo una frase che contiene uno sbaglio grammaticale ?

WTD v’impedisce di commettere sbagli grammaticali. La creazione di nuove frasi è integralmente controllata dal software. Infatti, gli accordi in genere e numero si fanno in modo automatico, i verbi si coniugano direttamente ala persona corretta,ecc.

10.16. Esistono mezzi di verifica ortografica ?

Quando create una frase in WTD, è impossibile fare sbagli d’ortografia visto che importate ogni parola dai dizionari. D’altra parte, WinDi non contiene nessuna funzione di verifica ortografica.

10.17. Quale francese, inglese,spagnolo, neerlandese, tedesco è stato scelto ?

Francese : il vocabolario proviene dal francese di Francia, non del Canada. Comprende tuttavia certe espressioni belghe e svizzere, che vengono presentate come " regionalismi " (reg.).

Inglese : d’Inghilterra, però numerosi americanismo vengono presentati, seguiti da (Am.).

Spagnolo : di Spagna, ma numerosi latino-americanismi sono presenti, seguiti da (LAm.).

Neerlandese :d’Olanda. Le parole fiamminghe (Belgio) vengono presentate come regionalismi (reg.) o (Vl) (che significa Vlaams).

Tedesco : di Germania solamente

Portoghese : principalmente del Portogallo, ma numerose parole brasiliane sono presenti, seguite da (Br.).

10.18.È possibile importare in un programma di videoscrittura una traduzione realizzata da WinDi ?

Sì. Ogni applicazione WinDi è dotata dell’icona " Copy-Paste " (Copiare-Inserire) che permette di copiare nel clipboard una parola o una frase, e d’importarla poi in un’altra applicazione Windows.

10.19. WinDi può rivelarsi utile per imparare una lingua ?

Sì. WinDi fornisce metodi affidabili che possono essere utilizzati per imparare una lingua straniera. La coniugazione ed i dizionari sono un supporto evidente, oltre WinDi Traduzione Diretta, che rimane un’applicazione molto interessante per studiare le costruzioni di frasi, per confrontare le lingue sul piano delle strutture grammaticali,ecc. WinDi è molto più " vivo " d’un libro di grammatica , in quanto permette agli studenti d’imparare regole particolari e di testarle !

10.20. È WinDi in grado di accellerare le mie traduzioni ? Come ?

Proponendo attrezzi burocratici perfettamente integrati, WinDi accelera il modo di tradurre, e aumenta anche la qualità delle traduzioni. Infatti, gli attrezzi proposti da WinDi sono integrate molto bene nelle applicazioni Windows : l’supporto di cui l’utente ha bisogno è disponibile d’un semplice " clic ".

10.21. Com’è possibile migliorare le prestazioni del programma WinDi Traduzione Diretta ?

WTD propone un numero limitato di strutture grammaticali. Tuttavia, è posibile migliorare le prestazioni di quest’applicazione grazie al modulo WinDi Codifica. Ad esempio, immaginiamo che vogliate usare l’espressione " high-speed train " in una frase. Questo termine è assente da WinDi Dizionari : se lo codificate come una sola parola nel programma di codifica nelle diverse lingue (per esempio in francese : " train à grande vitesse ", in tedesco " Hocheschwindigkeitsug ", ecc.), potrete usare questo nome come un unico " blocco " (complemento o soggetto). La frase sopra diventa quindi una semplice frase del tipo " Soggetto + Verbo + Complemento " in tutte le lingue.

Aggiungendo il proprio vocabolario (scientifico, medicale, tecnico,…)in WinDi, avrete la possibilità, voi ed i vostri colleghi, di tradurre qualsiasi tipo di frase che appartiene al vostro settore. L’aspetto complesso che può dare la traduzione di frasi si trasformerà in semplici strutture grammaticali ben sopportate da WTD. Inoltre, il vocabolario usato dalla vostra società è spesso già disponibile per critto. Non vi resta quindi, che introdurlo in WinDi Codifica per poter tradurre subito nel vostro campo.

10.22. Perchè proteggere WinDi dalla pirateria ?

La nostra strategia è di rimanere nei limiti di prezzi accessibili, permettendo così ad un vasto numero di persone d’approfittare di questo strumento evitando investimenti importanti. Questa protezione si rivela quindi il garante del prezzo chiesto per il software. Ciò evita di tener conto del fatto che quest’ultimo potrebbe essere installato diverse volte per il prezzo d’una licenza unica.

Possiamo installare WinDi 3 volte (su 3 PC diversi). Non ci sono limiti per quanto riguarda il numero d’installazioni realizzate sullo stesso PC. Ciò lascia all’utente due salvataggi in caso di guasto del hard disk, ecc.

_________________________________________________________________

Logo
Indice.

Visiti il nostro sito Web : http://www.windi7.com